Jul 04, 2020 Last Updated 12:18 PM, May 5, 2020

APPUNTI DEL PASSAGGIO DI MARIA IORIO ARENA E RAPHAEL CUOMO

Categoria: 52a MOSTRA 2016
Visite: 1925 volte

Appunti del paesaggio1

Proiezione ore 17. Sezione Satellite. Visioni per il cinema del futuro, Sala Pasolini, 4 luglio 2016

Immagini glaciali di un bianco abbagliante si alternano a pezzi di foto che mostrano ciò che c’è oltre la cornice, tante storie di donne migranti unificate in una dimensione universale dall’unica voce narrante che le rende un filo unico di esperienze condivise. L’emigrazione dal Sud Italia alla Svizzera, dal vagone di un treno alla casa dei “signori” confine invalicabile per le braccia da lavoro, separazione che protegge dalle malattie, dalla puzza addirittura, dalla peste come raccontano gli inserti teatrali di un’attrice che indossa una maschera nera. Maschera nera che si tramuta nei volti dei migranti di oggi arrivati su altri treni e da altri passaggi ma sottoposti al controllo dalla stessa strategia pseudosecuritaria.

{vimeo}155882984{/vimeo}

Appunti del paesaggio2

APPUNTI DEL PASSAGGIO [NOTES ON A PASSAGE] di Maria Iorio, Raphael Cuomo, Italia-Svizzera, 2015, 43’

Il film si concentra su episodi poco noti legati all’immigrazione dal sud dell’Italia verso la Svizzera negli anni 60. Discriminazione e xenofobia relegavano i lavoratori immigrati alla sfera della produzione, mentre i “rischi per la salute” erano usati come strategia per controllare l’immigrazione e l’attraversamento dei confini.

 
 

Acquista on line

Alle origini di «Quarto potere». «Too much Johnson»: il film perduto di Orson Welles
alle origini di quarto potere
"Olympia" (con DVD) di Massimiliano Studer

Olympia

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando il sito web Formacinema, accetti l'utilizzo dei cookies. Cookie Policy