Jan 16, 2019 Last Updated 1:39 PM, Dec 15, 2018

TRE RITRATTI CINEMATOGRAFICI DI RICCARDO GUALINO

Categoria: DAMS DI TORINO
Visite: 2798 volte

TRE RITRATTI CINEMATOGRAFICI DI RICCARDO GUALINO

Questo testo è stato scritto nel 2010 nell’ambito della Ricerca biennale Riccardo Gualino protagonista nella cultura torinese tra le due guerre: il Teatro di Torino e la LUX Film finanziata dal “Progetto Alfieri” della Fondazione CRT e condotta da docenti e dottorandi della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino.

Numerosi sono i film italiani degli anni Cinquanta e Sessanta in cui appare il personaggio di un milionario, o miliardario, o produttore cinematografico, che in qualche modo rimanda alla figura di Riccardo Gualino per qualche suo aspetto particolare sul piano biografico o comportamentale, oppure perché alcune sue battute echeggiano frasi notoriamente attribuite al finanziere biellese. D’altra parte, non dimentichiamo che Gualino in quest’epoca è - insieme con Agnelli e Rizzoli - uno dei pochi capitalisti italiani conosciuti dal grande pubblico; inoltre la sua attività in campo cinematografico come presidente della Lux fa sì che registi e sceneggiatori lo frequentino per ragioni di lavoro, o comunque abbiano rapporti professionali con lui.Vorrei però concentrare l’attenzione in particolare su tre film nei quali appare un personaggio che rispecchia in modo esplicito e intenzionale, a livello sia fisico, sia caratteriale e ideologico, alcune peculiarità del grande produttore, pur senza citare il suo nome. Ne La spiaggia (1953) di Alberto Lattuada, I compagni (1963) di Mario Monicelli, Enigma (1986) di Jean Rouch appaiono personaggi (il miliardario Chiastrino, il padrone della fabbrica in sciopero, il mecenate Sir Richard) caratterizzati in modo tale da dichiarare precise analogie con Riccardo Gualino.

Di Franco Prono

 

Allegati:
Scarica questo file (Tre ritratti cinematografici di Riccardo Gualino_Franco Prono.pdf)Tre ritratti cinematografici di Riccardo Gualino_Franco Prono.pdf[La rappresentazione del capitalista italiano ispirati dalla figura di Riccardo Gualino. Di Franco Prono]313 kB
 
 

Acquista on line

Alle origini di «Quarto potere». «Too much Johnson»: il film perduto di Orson Welles
alle origini di quarto potere
"Olympia" (con DVD) di Massimiliano Studer

Olympia

I più letti

L’IMPOSSIBILE EREDITÀ DEL CITTADINO KANE*

L’IMPOSSIBILE EREDITÀ DEL CITTADINO…

15 Dic 2018 SPECIALE ORSON WELLES

"A LAND IMAGINED", PARDO D'ORO 2018: FUGA VERSO UN MONDO SOLO IMMAGINATO

"A LAND IMAGINED", PARDO …

19 Set 2018 NUOVE RECENSIONI

AMÉRICA: ¡QUE VIVA MEXICO!

AMÉRICA: ¡QUE VIVA MEXICO!

16 Set 2018 54a MOSTRA 2018

 ATA TU ARADO A UNA ESTRELLA: L’UTOPIA COME FRAMMENTO D’ETERNITÀ

ATA TU ARADO A UNA ESTRELLA: L’UTO…

04 Set 2018 54a MOSTRA 2018

★ THE ULTIMATE VOYAGE THROUGH SPACE AND TIME

★ THE ULTIMATE VOYAGE THROUGH SPACE…

30 Giu 2018 54a MOSTRA 2018

Trovaci su Facebook

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando il sito web Formacinema, accetti l'utilizzo dei cookies. Cookie Policy